Sei un'azienda? Contattaci!

L'architettura connessa al Salone

Il Salone del Mobile coinvolge tutti gli insider, ma è soprattutto l’evento delle tendenze, degli stili di vita, delle novità di prodotto, di quel “quid” che conquisterà il consumatore. Ma agli addetti ai lavori interessa anche tutto ciò che “sta dietro”il prodotto finale, vale a dire materiali e idee innovative, al centro dei progetti architettonici e d’interior design. Ecco perché vi è grande attesa per space&interiors, l’evento connesso al Salone del Mobile.Milano (12-17 aprile 2016). Si tratta di un importante e inedito appuntamento, capace di richiamare l’attenzione di progettisti, designer, committenti italiani e internazionali verso i nuovi trend in tema di finiture per l’architettura. Verrà allestita inoltre una mostra - New Components Code - che raccoglierà un’attenta selezione dei prodotti più significativi di ogni azienda partecipante a questo progetto. Ma come è nata l’iniziativa per questa nuova manifestazione? space&interiors ha origine dall’esperienza di MADE expo che durante la Design Week milanese presenterà l’eccellenza delle finiture per l’architettura mediante un concept capace di assicurare al visitatore un’esperienza multisensoriale unica nel suo genere. space&interiors si propone di analizzare la congiunzione narrativa tra materiali diversi proposti da una selezione di imprese specializzate nella produzione di componenti innovativi e all’avanguardia: superfici, pavimenti, rivestimenti, colore e decorazione, porte, maniglie, finiture, pareti attrezzate, scale, vetro per l’architettura, rivestimenti per facciate e cladding, finestre e facciate, pergole, gazebo, tende, illuminazione d’architettura, domotica, home automation e home entertainment.

L'evento e il concorso

L’evento space&interiors, curato da Migliore+Servetto Architects, permetterà di scoprire la Nuova mappa dell’abitare, un “manifesto dell’architettura” al cui interno materiali e idee si uniranno dando così l’opportunità di leggere e interpretare le nuove tendenze nell’architettura d’interni, come spiega l’architetto Ico Migliore: «Il sistema di relazioni tra i componenti della scatola architettonica, oltre a determinare la qualità complessiva del progetto, contribuirà a creare un abaco ideale del costruire contemporaneo che i visitatori di space&interiors potranno scoprire in anteprima». A oggi hanno aderito: 3A Composites, Barausse, Bauxt, Bianchi Lecco, Dierre, Effeitalia, Erco, Fantoni, Fusital, Gardesa, Garofoli, Gypsum, Italserramenti, Knauf, Legnoform, Manital, New Design Porte, Oikos Venezia, Okey, Oli, Opera 3B, Ponzio, Salice Paolo, Sciuker, Secco Sistemi, Tabu, Torterolo & Re, Valsir, Velux, Virag. Il concorso space&interiors factory, ideato con la collaborazione dello studio Migliore+Servetto, è rivolto a studenti di architettura e design iscritti a corsi universitari italiani che abbiano un’età compresa fra i 18 e i 30 anni compiuti. I giovani saranno sfidati a racchiudere la loro interpretazione del tema “I codici dell’abitare contemporaneo” in un breve video e un manifesto, sviluppando il rapporto tra finiture e gli elementi che definiscono il paesaggio dell’abitare, tra i diversi materiali, alla ricerca di una precisa identità. Durante space&interiors avverrà la premiazione del vincitore, scelto da una giuria di qualità, e sarà possibile vedere una selezione dei migliori elaborati. Per tutte le informazioni si può consultare il sito www.space-interiors. space&interiors si terrà a Milano dal 12 al 16 aprile presso The Mall Porta Nuova, esclusiva e innovativa location e faranno parte del Brera Design District, e sarà soprattutto l’unico evento in città strettamente connesso al Salone del Mobile.Milano.

Richiedi Informazioni