Sei un'azienda? Contattaci!
  • awfs cleaf 2017

Le quattro installazioni di Cleaf

Si è tenuta dal 19 al 22 luglio in quel di Los Angeles l’edizione 2017 di AWFS, celebre esposizione dedicata agli strumenti e ai macchinari per la lavorazione del legno. Fra gli espositori c’era anche Cleaf, azienda italiana dedita alla produzione di superfici e soluzioni innovative per il mondo dell’arredamento e dell’interior design, e più in particolare di pannelli nobilitati, laminati e bordi. Per l’occasione Cleaf ha presentato un allestimento ideato da Calvi Brambilla: quattro installazioni per dare dimostrazione concreta dei modi in cui le sue superfici possano trovare applicazione. Brambilla si è ispirato ai toni cromatici di “The Four Elements”, il concept espositivo scelto, appunto, per il 2017. Per rappresentare la Terra ha creato una scultura di piani orizzontali e verticali che ricorda il gioco "House of Cards" di Charles e Ray Eames a simulare le superfici base; la struttura a stella dell’Aria rivela invece le possibilità di rivestimento di superfici complesse come quelle delle porte. L’installazione che richiama l’Acqua ha valorizzato il rivestimento di superfici curve tramite l’immagine delle onde marine e gli elementi sovrapposti del Fuoco hanno avuto l’obiettivo di mostrare i dettagli delle shaker door

AWFS, le proposte di Cleaf

Per l’edizione 2017 di AWFS, una delle fiere più importanti a livello mondiale per quanto riguarda gli strumenti e i macchinari utili alla lavorazione del legno, Cleaf ha affidato a Calvi Brambilla il compito di creare quattro installazioni ispirati al concept “The Four Elements”, i quattro elementi. All’interno dell’installazione Terra sono stati presentati in anteprima assoluta i pannelli nobilitati Piombo, una superficie che arricchisce la collezione Hyper Materials, composta da soluzioni originali, sintesi di tecnica, materiali, stile e sostenibilità. Grazie all’impiego di innovative resine acriliche applicate tramite il processo Electron Beam Curing, Piombo appare come una superficie opaca, anti impronta, morbida al tatto e con una bassa riflessione della luce. Può essere utilizzata per applicazioni sia verticali che orizzontali ed è disponibile in nove colori come pannello nobilitato e bordo. “Per noi – ha spiegato Alessandro Carrara di Cleaf - è importante riuscire a suggerire ai progettisti gli ambiti in cui le nostre superfici possono essere impiegate per dare vita a mobili e ambienti stimolanti in cui vivere e lavorare. “ Il nostro obiettivo - ha fatto eco Fabio Calvi - è stato duplice: ideare quattro installazioni iconiche e dal forte impatto visivo e raccontare in maniera efficace ma innovativa i possibili impieghi delle superfici Cleaf”.

Richiedi Informazioni