Sei un'azienda? Contattaci!
  • Alpi e Zaha Hadid

Alpi e gli elementi in comune con Zaha Hadid

Alpi, impresa storica di riferimento nella produzione di superfici decorative in legno composto e prima azienda al mondo ad averne industrializzato il processo manifatturiero - è partner tecnico in collaborazione con ARTE+PARTNERS della prima esposizione postuma dedicata all’architetto Zaha Hadid, inaugurata il 26 Maggio in concomitanza con l’apertura della quindicesima Mostra Internazionale di Architettura - Biennale di Venezia. La mostra ospitata dalla Fondazione Berengo presso Palazzo Franchetti, fino al prossimo 27 novembre, rende omaggio al grande architetto scomparso quest’anno, celebrandone la carriera e raccontando l'ingegno e il dinamismo dei suoi progetti architettonici. L’innovazione tecnologica e l’attenta cultura artigianale esaltano una materia viva come il legno che grazie all’impegno di Alpi evolve per assecondare ogni esigenza progettuale attraverso la costante attività di R&D da sempre alla base della filosofia aziendale; caratteristiche comuni ai lavori di Zaha Hadid che durante la sua carriera ha sostenuto la continua sperimentazione e l’esplorazione di diverse tecniche architettoniche. Alpi ha fornito i legni per realizzare il plastico del Sleuk Rith Institute. Progetto ancora in fase di realizzazione a Phnom Penh, in Cambogia che comprende un museo, un centro di ricerca, una scuola di specializzazione, archivi e una biblioteca di ricerca. Costituito da cinque strutture in legno separate al livello del suolo, ma che si intrecciano e collegano salendo verso l'alto, definendo un’intricata composizione spaziale dei volumi di collegamento; generando una serie di spazi esterni ed interni che sfociano l'uno nell'altro per guidare i visitatori attraverso le diverse aree dedicate alla contemplazione, all'istruzione, all'impegno e alla discussione. I prodotti Alpi sono stati scelti proprio per la loro capacità di essere estremamente versatili e assicurare illimitate potenzialità progettuali; il materiale è risultato infatti perfetto per adattarsi alle forme dinamiche e frammentate dei progetti dell’architetto. Un’altra espressione di queste caratteristiche si ritrova in mostra nei rivestimenti di alcuni modellini di arredi sempre a firma di Zaha Hadid Architects: una nuova dimostrazione della flessibilità del legno Alpi che può essere applicato ad ogni superficie e prodotto.

Richiedi Informazioni